Resoconto Ccs L-36 e LM-52

Si è riunito oggi alle 12:00 presso il collegio San Rocco, sede del Dipartimento di Scienze Politiche e delle Relazioni internazionali ex DEMS, il Consiglio del Corso di Studi interclasse in Scienze Politiche e delle Relazioni internazionali (L-36 e LM-52) per discutere ed approvare i seguenti punti all’ordine del giorno:

  • Approvazione verbale seduta precedente: è stato approvato il verbale della seduta precedente del 2 marzo 2016.

  • Disattivazione insegnamento di Lingua Giapponese: la suddetta materia, non essendo presente in altri Corsi di Studio e avendo acquisito una serie di contatti importantissimi che si stanno implementano, l’insegnamento non sarà disattivato né per la magistrale che per la triennale.

  • Laboratorio di Metodologia della ricerca finalizzata alla tesi di laurea- Prof.ssa Fiume: l’attività promossa dalla Prof.ssa Fiume del laboratorio sulla redazione di una tesi, la ricerca bibliografica e la simulazione dell’esame orale ha riscontrato una notevole utilità. Tuttavia, visti i numeri dei partecipanti, ci si aspettava una presenza maggiore da parte degli studenti laureandi. Si esorta, dunque, ad utilizzare gli strumenti predisposti e le attività organizzate finalizzate al supporto per la nostra carriera universitaria. Durante la discussione di tale argomento, è stata sottolineata l’ossificazione del sistema che non permette di inserire quest’attività se non previste nell’offerta formativa, restando dunque un mero volontariato.

  • Provvedimenti studenti: in seguito a una richiesta  di uno studente che richiedeva la convalida del tirocinio con la sua attività lavorativa che, per il nostro Corso non aveva alcuna affinità e per questo è stata respinta, si è ampiamente discusso sulla possibilità di riconoscere tali esperienze lavorative e convalidarle per la voce tirocinio. Il Consiglio di interclasse in Scienze dell’Amministrazione ha già approvato tale argomento e il nostro Consiglio si preserva la possibilità di ritornare nuovamente sull’argomento.

  • Determinazioni relative al “Percorso di Eccellenza”- corso LM-52: nell’offerta formativa sono stati diminuite le materie, tali per cui gli studenti potranno sostenere tutti gli esami delle suddette. Inoltre è stato pianificato un programma di studio prettamente tecnico con specialisti del settore che terranno delle lezioni durante il secondo semestre. Gli studenti faranno esperienza di attività lavorative per applicare le conoscenze acquisite. Sono stati implementati gli accordi con le aziende anche per l’internazionalizzazione dei settori. Ci sarà la possibilità di elaborare una tesi di laurea sull’esperienza lavorativa già completata. Inoltre è prevista una “Spring School”, ovvero 3 settimane con 8 ore giornaliere di lezioni differenziate per i temi svolti da tecnici esterni all’università che saranno affiancati da docenti referenti del Corso si Studi.
  • Sovrapposizione degli appelli: nelle ultime settimane i rappresentanti di Vivere Scienze Politiche si sono mobilitati per cercare quantomeno di rendere gli appelli più fruibili, possibilmente evitando sovrapposizioni limitanti per la sessione estiva. Ho nuovamente sottoposto il problema alla Coordinatrice del nostro Corso di Studi, la Prof.ssa Fiume, sempre molto disponibile, la quale ha posto il problema durante il Consiglio. Assoluta priorità è data ai laureandi del terzo anno, dunque si cercherà di non fa coincidere i primi appelli (i laureandi sono esclusi dal terzo appello) sollecitando i Professori interessati a cercare di trovare una soluzione. Il problema relativo a Lingua e traduzione francese è stato risolto. Per tutti gli altri appelli coincidenti, ci si appella al buon senso e alla disponibilità dei Professori.

Lo Staff di Vivere Scienze Politiche rimane, come sempre, a vostra completa disposizione!